Il cibo italiano

L’estate è il periodo dell’anno in cui moltissimi turisti stranieri visitano la nostra bellissima penisola italiana?

L’italia è piena di posti bellissimi ma un altro punto forte del nostro paese è il cibo: iniziando dalla pizza, passando dalla pasta, fino ai dolci ed a il caffè italiano.

Cosa dovrebbe mangiare un turista straniero che si reca per la prima volta in Italia?

Ovviamente, la cosa migliore è mangiare il cibo tipico di ogni regione; nonostante in Italia in tutte le regioni si mangia benissimo anche il cibo che non è prettamente tipico del luogo.

Se si va in Emilia Romagna, nonostante il caldo dei mesi estivi, non si può proprio rinunciare ai tortellini… in brodo! Si, è un piatto tipico della regione ed è davvero gustosissimo.

Inoltre, consigliamo sempre di fare uno ‘spuntino’, magari la mattina o il pomeriggio, con un panino ripieno di mortadella; infatti, la mortadella che si mangia a Bologna è unica.

Un’altra città in cui gustare cucina davvero buona è Roma: qui si mangiano dei primi piatti unici.

La pasta all’amatriciana, tipica della regione del Lazio, è davvero buonissima; ma, anche la pasta alla gricia o la carbonara. La tradizione romana, in fatto di pasta, è davvero il top. 

Nel Lazio, però, si mangia anche dell’ottima carne come gli arrosticini: sono degli stuzzicadenti lunghi ricoperti di carne, sottile e gustosa.

Un dolce tipico del Lazio, semplice ma davvero buono, è il maritozzo alla panna: se ci si trova a Roma non si può non mangiarlo.

Scendendo giù ed arrivando fino alla Campania c’è l’imbarazzo della scelta, passando dal dolce al salato. 

In Campania, infatti, c’è una tradizione culinaria unica.

Per quanto riguarda i primi piatti si possono mangiare gli gnocchi alla sorrentina, la pasta alla genovese (no, non è un piatto ligure ma un piatto nato in campania), la pasta alla carbonara (tutti pensano sia stata creata nel Lazio, ma in realtà è stata creata in Campania), la pasta con i polipi.

I secondi in Campania vedono, soprattutto, protagonista il pesce, data anche la vicinanza con il mare: quindi pesce arrostito o alla griglia è quello che consigliamo.

Ma non solo cibo salato, in Campania è d’obbligo assaggiare i dolci: dalla delizia al limone, al babà, alla sfogliatella (disponibile in tre modi diversi: liscia, riccia o fritta).

Ma anche la Sicilia è ricca di cibo buono: dalle arancine alla caponata, fino ai dolci caratterizzati dalla ricotta.

Insomma, l’Italia è un concentrato di bellezza e di gusto.

Ovviamente, abbiamo citato pochissime regioni e città, perchè non basterrebbe un solo articolo per raccontare tutto il bello ed il buono della nostra stupenda penisola.

Il nostro consiglio è quello di prenotare un viaggio qui in Italia, e di muoversi dal nord al sud, per scoprire panorami mozzafiato e gustare dell’ottimo cibo.